Le caratteristiche del fotografo di matrimoni ideale

Il giorno del matrimonio è uno dei più importanti e significativi nella vita di ogni persona. Gli sposi vogliono che la giornata sia perfetta, che gli invitati siano a loro agio e che rimanga un ricordo indelebile per tutta la vita. Ci sono aspetti che non possono essere controllati o dipendono dalla coppia, come il tempo. Ma ce ne sono altri, altrettanto importanti, in cui non si può sbagliare: scegliere un buon fotografo di matrimonio è assolutamente fondamentale affinché quel giorno, che molti considerano il più felice della propria vita, sia del tutto indimenticabile.

 

La scelta del fotografo di matrimonio non deve essere lasciata per ultima: optare per qualcuno che realizza il servizio fotografico in modalità asettica e industriale è la garanzia di avere un lavoro freddo e anonimo. Pertanto, è consigliabile assumere un fotografo di matrimonio professionista, che non solo venga a scattare le foto, ma si preoccupi anche di incontrare la coppia, sapere come vi siete conosciuti, qual è la vostra storia sentimentale, cosa vi piace, qual è lo stile fotografico che preferite riguardo alle immagini, in modo che il reportage sia unico e personale, ritagliato sulle preferenze degli sposi. La comunicazione ha un valore importantissimo. Un fotografo che sappia instaurare fin dall’inizio una relazione di empatia e umanità con gli sposi, che in punta di piedi, quasi senza che se ne rendano conto li faccia sentire a proprio agio in ogni momento di questo percorso, dove spesso la timidezza è un ostacolo. 

 

Non appena si entra in contatto con il professionista che si occuperà delle foto, è necessario dettagliare e conoscere esattamente tutte le possibilità: dove, quando e come incontrarsi, che tipo di inquadratura e fotografie si desiderano nei vari momenti di un matrimonio: da quelli che precedono la cerimonia alla celebrazione, dal ricevimento agli invitati. Per queste ragioni, è consigliabile prendersi il proprio tempo e conoscere bene i lavori precedenti che il fotografo ha svolto, per poter valutare la qualità delle immagini e i risultati che altre coppie hanno ottenuto con lui.

 

Quando si tratta di valutare il lavoro del fotografo di matrimoni di nostra scelta, richiedete sempre campioni fotografici di matrimoni reali, e non immagini prese da cataloghi con modelli che nulla hanno a che fare con il risultato che alla fine si otterrà. Un buon professionista chiederà un colloquio approfondito con la coppia e con ciascuno degli sposi, per capire bene qual è il loro profilo: quali sono gli scenari di matrimonio che li affascinano se un reportage di matrimonio più divertente gli si addice, se tendono ad avere un'immagine più romantica e bucolica, o se si desidera un servizio fotografico di matrimonio classico. Bisognerà anche conoscere in anticipo la qualità degli album di matrimonio finali, la risoluzione delle foto digitali e il successivo lavoro di ritocco, in modo che le foto del matrimonio siano perfette e durino una vita.